Testi per sostenere chi soffre. Il libro di Giuseppe Martinenghi, ministro straordinario dell’Eucaristia

“Aiutami, Padre mio!” è un volume che offre strumenti di riflessione e parole di conforto per i malati a cui l'autore porta il Sacramento nella sua missione di ministro straordinario
image_pdfimage_print

Domani, sabato 22 giugno, presso il Seminario diocesano, i ministri straordinari dell’Eucarestia, riceveranno o vedranno confermato, dalle mani del Vescovo Antonio Napolioni, il loro mandato. Nel corso della stessa giornata, Giuseppe Martinenghi, soresinese, oltre a vedere confermato il proprio mandato, presenterà e distribuirà il libro “Aiutami, Padre mio!”.

Giuseppe Martinenghi, da sempre vicino ai malati e ancora di più da quando è stato investito del particolare ministero di ministro straordinario dell’Eucarestia, ha sviluppato una particolare sensibilità verso chi soffre, tanto da indurlo a realizzare dei testi di supporto per i malati soli, senza nessuna assistenza se non quella sanitaria. “Aiutami, Padre mio!” è uno di questi testi di riflessione. Parola di Dio, preghiere e testimonianze per aiutare chi soffre. Uno strumento pensato per aiutare gli ammalati. Un sostegno spirituale che non sempre nei luoghi di degenza si trova.

Dopo aver distribuito il suo libro al Polo Sanitario Nuovo Robbiani e alla Casa di Riposo di Soresina, l’autore omaggerà i ministri straordinari dell’Eucarestia a cui sarà conferito il mandato domani, per raggiungere i malati e i sofferenti anche di altre realtà parrocchiali.

Eventuali maggiori esigenze del libro “Aiutami, Padre mio!” potranno essere soddisfatte contattando il parroco di Soresina don Angelo Piccinelli o direttamente l’autore (recapito telefonico Giuseppe Martinenghi 0374/341130).

Annalisa Tondini

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail