StepByStep, il Vescovo in cammino con i giovani verso Roma (VIDEO)

Ultima tappa del pellegrinaggio verso Roma. Sabato 11 e domenica 12 l'incontro con Papa Francesco. Le dirette streaming sul portale diocesano
image_pdfimage_print

Una esperienza di Chiesa, vissuta con lo stile del pellegrinaggio e sperimentando l’accoglienza e l’incontro di altre comunità che condividono, magari in modi differenti, la sequela di Cristo. Il vescovo Antonio Napolioni riassume così l’esperienza che nelle Marche sta vivendo insieme a 140 giovani della Diocesi di Cremona e che nel fine settimana si concluderà a Roma incontrando Papa Francesco in vista del prossimo Sinodo dei vescovi sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”.

La giornata di giovedì 9 agosto è stata ancora contrassegnata dal cammino. Il gruppo cremonese ha lasciato San Severino Marche per Camerino, passando dal convento di Renacavata, prima dimora cappuccina, venerata come un sacrario delle memorie delle difficili origini dell’ordine. Nel corso dei secoli il Convento si arricchì di ulteriori edifici che però non hanno fatto dimenticare la rustica e semplice atmosfera religiosa di un tempo.

In questo clima i ragazzi, dopo cinque ore di cammino, hanno potuto pranzare e avere un momento di relax, in un clima di forte spiritualità, nel quale è stata celebrata l’Eucaristia.

Il Vescovo Antonio in cammino con i giovani

#PerMilleStrade #SiamoQuiLa strada, gli incontri, l'esperienza di Chiesa. Il Vescovo Antonio guarda con soddisfazione al cammino condiviso con i giovani cremonesi: «Ora guardiamoci dentro, per prepararci all'incontro con Papa Francesco»

Pubblicato da Diocesi Di Cremona su Venerdì 10 agosto 2018

Photogallery di giovedì 9 agosto

Poi la discesa verso Camerino, dove ancora sono evidenti i segni del terremoto del 2016. Una ferita che i giovani hanno potuto conoscere più da vicino nella giornata di venerdì 10 agosto, avvicinandosi alla zona rossa. A due anni dal sisma la parte alta di Camerino è una sorta di città fantasma, presidiata dai blindati che consentono l’accesso solo alle maestranze e a chi, con il caschetto protettivo, ottiene di rientrare per recuperare qualcosa. Il terremoto ha fatto partire il 20% degli abitanti, nonostante le iniziative per il rilancio dell’Università, che ha ospitato il pernottamento dei pellegrini cremonesi presso il CUS.

Ma questa ultima giornata di pellegrinaggio – con tappa al Castello di Lanciano – è stata vissuta anche come una sorta di ritiro spirituale, in cui guardarsi dentro. Il momento è stato anche occasione per vivere il sacramento della Riconciliazione.

Non è mancato neppure un incontro con l’arcivescovo di Camerino-San Severino Marche monsignor Francesco Giovanni Brugnaro che ha voluto salutare personalmente il gruppo dei Pellegrini cremonesi.

Photogallery di venerdì 10 agosto

StepByStep #4 #5

#PerMilleStrade #SiamoQuiGiorno 4 e 5 – Silvia e Michele raccontano le tappe a San Severino Marche e Camerino, nelle zone più colpite dal terremoto. In attesa dell'ultima tappa… RomaGuarda qui la photogallery http://www.diocesidicremona.it/blog/s-photogallery/09-08-2018-stepbystep-tra-san-severino-e-camerino

Pubblicato da Diocesi Di Cremona su Venerdì 10 agosto 2018

 

Le giornate romane e le dirette sul nostro portale

Sabato 11 agosto il gruppo cremonese riprenderà i pullman per il trasferimento a Roma, al Circo Massimo, dove nel pomeriggio si svolgerà la veglia con Papa Francesco. La celebrazione sarà trasmessa in diretta sul nostro portale a partire dalle 18.30. Seguirà, alle 21.30, lo spettacolo “Vado al Massimo”, con le ripresa a cura di Tv2000.

I giovani pellegrini giunti da tutta Italia sono quindi invitati a partecipare a una notte bianca con eventi di animazione e spiritualità nel centro di Roma, secondo un percorso che condurrà in piazza San Pietro, dove l’esperienza si concluderà nella mattinata di domenica 12 agosto. Dalle 9.30 il nostro portale, attraverso le immagini di VaticanMedia, proporrà la diretta della Messa presieduta dal presidente della CEI, card. Gualtiero Bassetti, cui seguirà l’incontro con Papa Francesco e la preghiera dell’Angelus.

Facebooktwittermail