Sinodo, strumento di lavoro affidato ai giovani della Zona 2

Dopo Cremona, venerdì 10 novembre a Soresina il secondo incontro zonale con il Vescovo

Prima la presentazione dello “strumento di lavoro” del Sinodo poi, dopo la riflessione del Vescovo, il confronto tra i giovani presenti – tra interrogativi e proposte – per tracciare la strada verso la fase assembleare del Sinodo, per la quale i giovani hanno ricevuto il mandato. Questi gli elementi che hanno caratterizzato il secondo appuntamento zonale con il Vescovo: dopo Cremona, la sera di venerdì 10 novembre nella chiesa del Buon Pastore, presso l’oratorio Sirino di Soresina, è toccato ai giovani della zona pastorale 2.

L’incontro, introdotto dall’incaricato diocesano per la Pastorale giovani, don Paolo Arienti, è stato anzitutto caratterizzato dalla presentazione, da parte di Andrea Cariani (della Segreteria del Sinodo) dello “strumento di lavoro” del Sinodo, che mons. Napolioni ha quindi consegnato uno a uno a tutti i presenti.

Presentazione dettagliata dello “strumento di lavoro”

La meditazione del “Discorso missionario” del Vangelo di Matteo da parte del Vescovo ha quindi offerto provocazioni e spunti di riflessione, sui quali i giovani sono stati chiamati subito dopo a riflettere attraverso un momento di condivisione e scambio di idee a piccoli gruppi.

La riflessione del vescovo Antonio

Dopo il momento di condivisione, in vista della fase assembleare del Sinodo sono state presentate le modalità di candidatura dei giovani, invitati a farsi protagonisti di questa significativa opportunità.

All’incontro ha preso parte anche la comunità del Seminario, oltre alle parrocchie della zona pastoale.

Photogallery

 

I prossimi appuntamenti zonali:

  • venerdì 17 novembre (ore 20) – zona pastorale 1 – oratorio di Mozzanica (locandina)
  • venerdì 24 novembre (ore 20) – zona pastorale 4 – oratorio di Sospiro (locandina)
  • venerdì 1°  dicembre  (ore 20) – zona pastorale 5 – oratorio Maffei di Casalmaggiore (locandina)

 

Speciale dedicato al Sinodo

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittermail