Sabato 27 marzo la Giornata della Terra a “La Isla de Burro” di Zanengo

Una giornata di incontri, riflessioni e attività sul tema "Proteggi le nostre specie"
image_pdfimage_print

La Giornata della Terra caduta quest’anno il 22 aprile, sarà celebrata sabato 27 marzo a partire dalle 14.30 presso il centro di Interventi Assistiti con Animali, “La Isla de Burro” di Zanengo, in accoglienza dell’invito del Movimento Cattolico Mondiale per il Clima a tutte le comunità cristiane ad organizzare un evento in occasione della domenica della Divina Misericordia, anche in risposta all’appello di Papa Francesco che ricorda che “le opere di misericordia includono anche la cura della nostra casa comune”.

Quest’anno il tema ufficiale, “Proteggi le nostre specie”, rimanda al dramma dell’estinzione di specie animali e vegetali, di cui ciascuno è contemporaneamente testimone e artefice con il proprio stile di vita, in un processo autodistruttivo che coinvolge tutti, perché la perdita di piante e animali mette in discussione la stessa sopravvivenza umana.

Repentini mutamenti climatici, deforestazione, danneggiamento degli habitat naturali, commercio e contrabbando di specie rare, pratiche agricole non più sostenibili con utilizzo indiscriminato di pesticidi, inquinamento, caccia legalizzata e bracconaggio, consumo dissennato delle risorse del pianeta, sono solo alcuni dei modi in cui l’uomo contribuisce direttamente e sistematicamente alla riduzione di animali e piante selvatici, portando molte di queste ad una rapida estinzione.

Così, per festeggiare il dono della salvezza pasquale, coltivare la speranza e simboleggiare una rinnovata dedizione dei credenti a tutelare il creato, i cattolici sono invitati all’iniziativa insieme, in comunione con i cristiani di tutto il mondo e ogni persona di buona volontà che ha a cuore il bene della nostra casa comune, in linea con la profetica enciclica Laudato sì di Papa Francesco.

Quest’anno in occasione di questa giornata, i Cattolici di tutto il mondo, in modo particolare si uniscono per tutelare le foreste e i popoli che vivono nell’Amazzonia, ricordando che:

  • Circa il 17% della foresta pluviale Amazzonica e’ già stata abbattuta;
  • Le foreste provvedono ossigeno e assorbono anidride carbonica, e questo è necessario per la vita di tutti;
  • Papa Francesco ha convocato un sinodo per la cura dell’Amazzonia e i suoi popoli.

Al centro della proposte della giornata che si celebrerà all’Isla de Burro ci sarà, per grandi e piccini, l’incontro, la conoscenza, l’interazione e la condivisione di alcune attività con i 17 asini, due cavalli e un mulo ospitati nel centro e ordinariamente coinvolti in progetti di pet therapy.

Possibile anche vivere l’esperienza di un  laboratorio di botanica realizzato in collaborazione con “La Vecchia Fattoria” di Soresina; inoltre possibilità di vivere momenti di silenzio, preghiera e relax in un giardino sensoriale.

A fine giornata, prima della Santa Messa delle 18.15, saranno simbolicamente messe a dimora alcune piante.

La giornata è aperta a tutti.

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail