Papa: la ricostruzione di Notre Dame sia un’opera corale

All’ udienza generale, nel salutare i pellegrini francesi, Papa Francesco si è detto molto addolorato per l’incendio della Cattedrale di Parigi, ha ringraziato chi si è prodigato per salvarla “anche rischiando di persona” e si è augurato coralità nella ricostruzione, “a lode e gloria di Dio”
image_pdfimage_print

Nel salutare i pellegrini francesi all’udienza generale di mercoledì 17 aprile, Papa Francesco parla così dell’incendio della cattedrale di Notre Dame a Parigi, dell’impegno dei pompieri e del lavoro di ricostruzione.

Colgo questa occasione per esprimere alla comunità diocesana di Parigi, a tutti i parigini e all’intero popolo francese il mio grande affetto e la mia vicinanza dopo l’incendio nella Cattedrale di Notre-Dame. Cari fratelli e sorelle, sono rimasto addolorato e mi sento tanto vicino a tutti voi. A quanti si sono prodigati, anche rischiando di persona, per salvare la Basilica va la gratitudine di tutta la Chiesa. La Vergine Maria li benedica e sostenga il lavoro di ricostruzione: possa essere un’opera corale, a lode e gloria di Dio.

Alessandro Di Bussolo

(Fonte: VaticanNews)

Facebooktwittermail