Orientamenti per gli itinerari in preparazione al matrimonio: on-line il documento

L’Ufficio diocesano di pastorale famigliare suggerisce criteri per curare qualità e modalità uniformi sul territorio, valorizzando le indicazioni del documento «Amoris laetitia»
image_pdfimage_print

«Solo un impegno accurato e creativo, condiviso con équipe di animatori entusiasti e fiduciosi, può sconfiggere il pessimismo che rischia di ammalare anche la pastorale, davanti alla complessità del presente». Così si esprime mons. Napolioni introducendo gli orientamenti sull’accompagnamento dei fidanzati alla celebrazione del matrimonio, predisposti dall’Ufficio diocesano per la Pastorale famigliare.

La convinzione che motiva l’intervento – a fronte di un’esperienza ormai consolidatasi nei decenni e alla luce delle raccomandazioni espresse dal documento di papa Francesco Amoris Laetitia – è che metodi e contenuti, linguaggio e atteggiamenti di questa prassi pastorale necessitino di un salutare aggiornamento.

Così gli orientamenti sottolineano alcune urgenti attenzioni: il coinvolgimento della comunità, e in particolare delle famiglie cristiane, nell’accompagnamento dei nubendi; la cura di una proposta che nelle varie Zone pastorali sia più omogenea e coerente, oltre che più attenta alle mutate condizioni della vita dei partecipanti; lo stile partecipativo e dialogico degli incontri, da trasformare in autentici laboratori di ascolto e di esperienza comunitaria evitando modelli di comunicazione di tipo scolastico; l’essenziale convergenza su alcune ineliminabili tematiche relative alla vita della fede e della coppia.

Senza trascurare quel tratto di accoglienza sincera che non può dimenticare che la preparazione al matrimonio accade oggi in un contesto religioso e culturale dei nubendi spesso assai lontano da autentica consapevolezza.

Alle diverse équipe di sacerdoti e famiglie che in diocesi si sono messe a servizio del «Vangelo del matrimonio» si raccomanda anche di non far mancare ai futuri sposi il sostegno spirituale della propria preghiera.

In diocesi di Cremona circa 400 coppie ogni anno si preparano a celebrare il matrimonio cristiano con itinerari di preparazione offerti da parrocchie e Zone.

Scarica il documento

Facebooktwittermail