Novità editoriale: “Primo Mazzolari. La Pasqua”

Il libro raccoglie una serie di scritti di Mazzolari apparsi tra gli anni Quaranta e Cinquanta sul tema della Passione e Risurrezione
image_pdfimage_print

Il convegno promosso il 6 e 7 aprile a Udine dalla Fondazione “Don Primo Mazzolari” ha fornito anche l’occasione per presentare due nuove pubblicazioni mazzolariane. Anzitutto il nuovo numero della rivista storica “Impegno”, con una lunga serie di articoli, studi, riflessioni, recensioni di taglio storico-religioso sulla figura del parroco di Bozzolo. Inoltre il volume “Primo Mazzolari. La Pasqua”, edito da EDB e curato da Gianni Borsa, direttore di “Impegno”.

 

“Primo Mazzolari. La Pasqua”

Il libro raccoglie una serie di scritti di Mazzolari apparsi tra gli anni Quaranta e Cinquanta ruotanti attorno alla Passione e Resurrezione di Gesù.

“Nella copiosa eredità spirituale e culturale consegnata alla storia da don Primo Mazzolari, raccolta in articoli, libri, lettere, diari, omelie, discorsi, la Pasqua trova un posto centrale”, afferma Borsa nell’introduzione.

Nella nuova pubblicazione sono dunque raccolti “alcuni testi, fra i molti disponibili, in cui il parroco lombardo, sacerdote appassionato, povero tra i poveri, fine intellettuale, scrittore e giornalista, riflette sulla Pasqua”.

“Si potrebbe quasi affermare – prosegue l’introduzione al volume – che quella di Mazzolari sia una fede pasquale. Lo sguardo rivolto al Calvario e alla Croce è ricco di elevazioni spirituali e accompagna il Cristo verso l’adempimento della sua missione redentrice; la quale però si compie e si comprende, come indica don Primo, solo giungendo al sepolcro vuoto. La Resurrezione è promessa mantenuta, è fede all’apice, è vittoria del bene sul male”.

Nella Pasqua “si riconosce il tutto della promessa evangelica, del Dio fatto carne che attraversa il tempo umano e lo fa proprio, se ne fa carico, gli dà coronamento e gli assegna una prospettiva trascendente”.

 

Il convegno e l’anniversario della morte

 

 

Facebooktwittermail