Neocatecumenali, 250 cremonesi dal Papa

Quattro pullman dalla diocesi per l'incontro internazionale a Tor Vergata
image_pdfimage_print

Sono circa 250 i neocatecumenali partiti da Cremona per partecipare sabato 5 maggio all’incontro internazionale con Papa Francesco in occasione del 50° anniversario dell’inizio del Cammino. I catecumeni cremonesi, accompagnati da don Silvio Aboletti parroco di Cascine San Pietro, sono giunti con quattro pullman a Tor Vergata dove il Santo Padre ha accolto oltre 150mila pellegrini ringraziandoli «per il “sì” che avete detto». Dal Pontefice anche un «grande grazie a chi ha iniziato il Cammino neocatecumenale cinquant’anni fa».

«Andate», questo è l’invito che anche i fedeli cremonesi hanno accolto dalle parole energiche di Papa Francesco: «È più facile rimanere a casa, circondati da chi ci vuol bene, ma non è la via di Gesù. Egli invia». E la missione è una chiamata alla comunità: «Pienamente missionario – sottolinea ancora il Santo Padre nel suo intervento  – non è chi va da solo, ma chi cammina insieme». Un richiamo all’unità e alla fraternità e alla condivisione famigliare, che – dice ancora il Santo Padre ai Neocatecumenali arrivati dai cinque continenti – «avete nel vostro “DNA”. […] Portate quest’atmosfera familiare in tanti luoghi desolati e privi di affetto. Fatevi riconoscere come gli amici di Gesù. Tutti chiamate amici e di tutti siate amici».

Leggi il testo integrale del messaggio di Papa Francesco

Facebooktwittermail