Mons. Bonometti e mons. Salini nuovi membri del Capitolo della Cattedrale

Nella Sacristia dei Canonici giovedì 28 giugno il rito solenne dell'immissione presieduto da monsignor Giuseppe Perotti
image_pdfimage_print

Si è celebrato giovedì 28 giugno in Cattedrale il rito della immissione di due nuovi membri del Capitolo della Cattedrale: monsignor Libero Salini e monsignor Pietro Bonometti. Ad accoglierli e a presiedere la celebrazione è stato monsignor Giuseppe Perotti, Presidente del Capitolo. Secondo la formula tradizionale dell’immissione i due nuovi Canonici, dopo la lettura della nomina vescovile da parte del vice-cancelliere don Paolo Carraro e la vestizione, hanno recitato la Professione di Fede cattolica prestando giuramento di fedeltà allo statuto e al regolamento del Capitolo.

Dopo l’immissione nella Sacristia l’intero Capitolo, con tutti i suoi 15 membri, ha raggiunto il presbiterio per la celebrazione delle Lodi mattutine e, a seguire, la Messa presieduta da monsignor Perotti e concelebrata da tutti i Canonici,  compresi i due nuovi membri entrati nel Capitolo nell’anniversario della loro ordinazione presbiterale avvenuta nel 1970. Al loro fianco come testimoni monsignor Achille Bonazzi e Mons Attilio Cibolini, compagni di Messa.

Il video delll’immissione

Mons. Libero Salini, nato a Soresina nel 1942 e ordinato presbitero nel 1970, ha svolto la sua missione come Vicario parrocchiale in Cremona (San Sebastiano e S. Abbondio) e nel suo paese di origine. Nominato Arciprete di Sesto Cremonese vi ha svolto il ministero per 13 anni, e poi per altri vent’anni è stato parroco di Fontanella (BG). Attualmente è collaboratore parrocchiale. dal giugno 2017, nelle comunità di Boschetto e Migliaro, incarichi che conserverà.

Mons. Pietro Bonometti, di tre anni più giovane, è nativo di Correggioverde, nel Mantovano, e ha ricevuto l’ordinazione presbiterale nel 1970. E’ stato Vicario festivo a Sospiro e insegnante di arte per più di tre decenni presso il Seminario vescovile di Cremona. Segretario della Commissione diocesana d’arte sacra e poi – dal 1997 al 2016 – Responsabile della sezione arte per la liturgia, a tutt’oggi è collaboratore nello stesso campo. Ha svolto il ministero di Vicario parrocchiale nella parrocchia urbana di San Michele Vetere dal 1976 al 1997. Oggi è collaboratore parrocchiale della parrocchia urbana di San Sebastiano, dal 1982 Consigliere spirituale per la Sezione cremonese dell’Associazione Nazionale Alpini e dal 1997 Rettore di Ss. Margherita e Pelagia, in città. Incarichi che conserverà.

Guarda la photogallery

Facebooktwittermail