Mercoledì a Grumello la presentazione del libro “Fra Mago. Annunciare il Vangelo con gioia”

Alle 16.30 in oratorio con fra Gianfranco Priori e il giornalista Rai Vincenzo Varagona autore del libro
image_pdfimage_print

Nel pomeriggio di mercoledì 13 febbraio, alle 16.30, all’oratorio di Grumello Cremonese sarà presentato il libro “Fra Mago. Annunciare il Vangelo con gioia”. Intervengono fra Gianfranco Priori (“Frate Mago”) e Vincenzo Varagona, giornalista Rai e autore del libro, che racconta, attraverso numerose testimonianze, la bella storia di un frate cappuccino, Gianfranco Priori, che già in tenera età scopre la sua grande dimestichezza con i giochi di prestigio. Diventato predicatore, le giornate conclusive delle Missioni popolari sono un trionfo, sia pastorale sia artistico. Frate Mago arriva anche in televisione, viene chiamato per spettacoli in tutta Italia e all’estero.

Diventato responsabile di Missioni Estere Cappuccini, promuove molti progetti in Africa. Dalla sua attività nascono le maggiori realizzazioni caritative in quei Paesi, dai pozzi alle chiese e scuole, alle adozioni a distanza. Il 7 aprile 2014, in Santa Marta, incontra papa Francesco che, vedendo le carte, le cordicelle colorate e il fazzolettone, spalanca gli occhi, sorride, lo benedice e gli dice: “Tu sei un mago… Va’!”. Poi, il terremoto e la nuova missione: ricostruire il Santuario della Madonna dell’Ambro, dove si trova dal 2010. E la sua storia continua, ma sempre in sintonia con l’annuncio del Vangelo della gioia.

Il libro è arricchito da una Presentazione del card. Edoardo Menichelli, Arcivescovo emerito di Ancona-Osimo, e dalla Prefazione di Mons. Giovanni D’Ercole, Vescovo di Ascoli Piceno, che scrive:  “Frate Mago, padre Gianfranco Priori, è la limpida testimonianza dell’incredibile capacità che Dio ha di comunicare con gli uomini. Con i giochi di prestigio sta facendo miracoli. Li ha compiuti in Africa, dove ha cambiato la sorte di migliaia di bambini e delle loro famiglie. Li ha compiuti nei piccoli paesi, dove per tanti anni ha predicato nelle Missioni popolari, entrando anche nei cuori di chi non è particolarmente avvezzo a partecipare alla vita della Chiesa. Nelle testimonianze raccolte in questo volume colpisce il riconoscimento di una grande sensibilità di padre Gianfranco: la capacità di amare, che deriva da un’altra grande dote, l’accoglienza dell’altro. Anche papa Francesco, che come pochi è in grado di « leggere » le persone, ne ha colto lo sguardo,  l’animo; ha visto gli attrezzi del mestiere e lo ha incoraggiato: Va’! Questa è la tua strada. Dio comunica il suo amore anche attraverso queste realtà, queste esperienze, queste figure, che sono una ricchezza per le nostre comunità” .

Locandina dell’evento

 

Vincenzo Varagona (Lecco, 1960) vive ad Ancona. Giornalista dal 1982, collabora con Avvenire e Famiglia Cristiana. Dal 1987 lavora nella redazione del Tgr Rai. Ha realizzato reportage nei Balcani in guerra (Croazia 1993, Kosovo 2001), in Medio Oriente (2006) e in Africa (1995, 2004, 2009). Nel 2010 la fondazione Greenaccord gli ha assegnato il premio giornalistico « Sentinella del creato » per i temi affrontati nei reportage dall’Etiopia. Nel 2013 il Centro Studi Marche gli ha consegnato il « Golden Premium » per il giornalismo radiofonico. Ha pubblicato: Comunicare Dio. Dalla creazione alla Chiesa di papa Francesco (2015); Le potenzialità delle persone. Le nuove frontiere del counseling (2017). Con Paoline: Pollicino nel bosco dei media. Come educare i bambini a un uso corretto dei mezzi di comunicazione (2007); Abba Marcello. Viaggio nel cuore dell’Africa missionaria (2011); Il medico della Sars. Carlo Urbani raccontato da quanti lo hanno conosciuto (2013); Morire a Nassiriya. Marco Beci un italiano a servizio del mondo (2014); Il muratore di Dio. Padre Pietro Lavini e il monastero di San Leonardo (2016).

Facebooktwittermail