Marcia per la Vita del 20 maggio a Roma: da Cremona un pullman

L'iniziativa rilanciata dal Movimento per la Vita e il Centro Aiuto alla Vita di Cremona. Iscrizioni entro il 5 maggio

Anche il territorio cremonese prenderà parte alla settima “Marcia per la Vita” che sabato 20 maggio si terrà a Roma (dalle 15.30 con partenza da piazza della Repubblica). Per favorire la partecipazione il Movimento per la Vita e il Centro Aiuto alla Vita di Cremona, in collaborazione con “Pellegrini con Gioia”, organizzano un pullman, con partenza da Cremona alle 6 del mattino e rientro previsto in nottata.

Le iscrizioni, sino a esaurimento posti, fino al 5 maggio contattando “Pellegrini con Gioia” (info@pellegrinicongioia.it; cel. 393-2841697) o Giorgio Telò (giorgio.telo@libero.it; cel. 328-0975194). Per gli adulti il costo della trasferta è di 30 euro, 10 per i ragazzi sino ai 14 anni.

 

La Marcia per la Vita

La Marcia per la Vita, giunta ormai alla settima edizione, è paragonabile, sia per le dimensioni sia per la qualità delle presenze, alle Marce che hanno una più antica tradizione. Ricordiamo, tra gli altri, gli eventi pro-life che si tengono a Berlino, Bordeaux, Bratislava, Brisbane, Bruxelles, Canada (15 città), Den Haag, Dublino, Guatemala City, Polonia (18 città), L’Aja, Lima, Parigi, Praga, Washington, Zurigo.

La Marcia per la Vita di Roma è divenuta un evento internazionale perché ad essa sono presenti rappresentanti delle principali istituzioni che operano in tutto il mondo in difesa della vita e della famiglia. Le unisce la consapevolezza della necessità di creare un fronte comune contro quelle lobby internazionali che, negli ultimi decenni, hanno operato in modo sistematico per trasformare – nel senso comune e nelle leggi – un delitto in un diritto.

Non si tratta di un’iniziativa partitica, perché è indipendente da ogni gruppo o partito politico, ma si propone di incidere sul potere legislativo, italiano e internazionale, manifestando il rifiuto di ogni legge che legalizzi l’uccisione dell’essere umano innocente. La Marcia non è neppure una iniziativa ecclesiale, perché non è promossa dalle autorità ecclesiastiche, ma da uomini e donne di buona volontà decisi a difendere quei princìpi che appartengono a tutti, credenti e laici, in quanto incisi nel cuore di ogni essere umano. E non è neppure un movimento, ma un evento che riunisce una volta all’anno a Roma, gruppi, associazioni, e soprattutto famiglie, in spirito unitario e in un clima amichevole e festoso.

La Marcia per la Vita impegna per la sua organizzazione un gruppo di volontari che lavorano per un intero anno alla sua realizzazione, senza percepire finanziamenti di nessun tipo, se non le libere offerte di coloro che ne condividono gli obiettivi.

Il sito ufficiale della Marcia per la Vita

image_pdfimage_print
Facebooktwittermail