L’Unitalsi cremonese al santuario della S. Casa di Loreto

Dal 20 al 23 maggio la sottosezione guidata da Maria Enrica Lambri ha partecipato al tradizionale pellegrinaggio regionale

Pellegrinaggio al Santuario di Loreto da venerdì 20 a lunedì 23 maggio per la sottosezione cremonese dell’Unitalsi, insieme agli altri gruppi lombardi. Sono stati 35 i cremonesi che hanno preso parte alla trasferta marchigiana, tra malati (diversi quella della Fondazione Sospiro), volontari e pellegrini, guidati dalla neo presidentessa Maria Enrica Lambri e dalla vice Marinella Oneta. Giornate intense di preghiera, di relazioni gioiose ed emozionati che hanno lasciato, come sempre, il segno nel cuore delle persone.

Venerdì 20 maggio

L’annuale pellegrinaggio lauretano della sottosezione di Cremona dell’Unitalsi è iniziato ufficialmete alle 7 del 20 maggio presso piazza della Libertà, a Cremona, dove era fissato il ritrovo. Da qui la partenza con il pullman (attrezzato con pedana) alla volta di Sospiro per “accogliere” alcuni ospiti della Fondazione Sospiro.

A Loreto il pomeriggio si è aperto con l’accoglienza da parte di padre Gianluca Quaresima, frate cappuccino che da tre pellegrinaggi è animatore della sezione lombarda e di tutti i gruppi. Dopo il passaggio della Porta Santa e in Santa Casa, si è tenuta la celebrazione giubilare con la Messa nella Basilica Inferiore del Santuario presieduta dall’arcivescovo di Loreto, mons. Giovanni Tonucci, che riprendendo il brano evangelico di Emmaus ha invitato a camminare sempre con Gesù, nella consapevolezza che «se non diamo amore, noi non riconosciamo il Signore. Se non ci mettiamo la carità, noi non lo riconosciamo».

A seguire, nella piazza antistante la Basilica, la processione e adorazione eucaristica, sempre presieduta da mons. Tonucci, che ha voluto prendere parte agli appuntamenti unitalsiani per tutto il pomeriggio prima di partire per Padova, dove è delegato pontificio della Basilica di Sant’Antonio.

Photogallery del 20 maggio

 

Sabato 21 maggio

La mattinata di sabato 21 maggio il pellegrinaggio è straordinariamente proseguito con la trasferta a Tolentino, presso la Basilica di San Nicola, retta dai padri agostiniani. Dopo la Messa, la visita storico-artistica al complesso dove spicca il cappellone di San Nicola, un vero capolavoro, tra i migliori del Centro Italia.

Dopo il rientro a Loreto e il pranzo, nel pomeriggio in Basilica inferiore il gruppo cremonese ha partecipato al Rosario meditato e alla catechesi sulla Misericordia, tema del Giubileo e dell’anno per l’Unitalsi.

Alla sera dopo cena l’appuntamento più toccante, il “Flambeaux”, la processione nella piazza buia illuminata dalle fiaccole e dalla riproduzione della Madonna nera trasportata dalle dame dell’Unitalsi accompagnata dalla recita del santo Rosario, le litanie lauretane e la benedizione finale.

Photogallery del 21 maggio

 

Domenica 22 maggio

La mattina piena di sole della domenica, festa della Santissima Trinità, si è aperta con la Messa in Basilica presieduta da padre Fabio Ottaviani che, ricordando che «Dio non è una persona sola, ma è in se stesso relazione con noi», si è quindi soffermato sulla relazione in famiglia e sulla misericordia. La celebrazione eucaristica si è conclusa con la premiazione degli anniversari di matrimonio e di sacerdozio.

Preghiere sulle opere di Misericordia al mattino e l’adorazione eucaristica nel pomeriggio, sono gli altri appuntamenti che hanno completato la giornata, conclusasi con la recita del santo Rosario e il passaggio in santa Casa.

Photogallery del 22 maggio

 

Lunedì 23 maggio

L’ultimo giorno del pellegrinaggio si è aperto con la celebrazione eucaristica presieduta dal sacerdote mantovano don Alessio Menegardo, con una riflessione sulla famiglia a partire dalla brano evangelico incentrato sulla visita di Maria a Elisabetta e sul Magnificat. Non è mancato il tempo per la preghiera personale e con l’arrivederci alla Santa Casa sino al pranzo. Quindi il rientro a Cremona.

Photogallery del 23 maggio

 

I prossimi pellegrinaggi

Il prossimo appuntamento sarà dal 31 luglio al 5 agosto a Lourdes. Quest’anno con una grande novità: non si andrà più con il cosiddetto “treno bianco”, bensì in pullman.

Tra i pellegrinaggi 2016 da ricordare anche quello di domenica 25 settembre al Santuario di Caravaggio, in apertura del nuovo anno pastorale, presieduto da mons. Antonio Napolioni, vescovo di Cremona.

Per informazioni e iscrizioni occorre rivolgersi alla sede dell’Unitalsi cremonese in via S. Antonio del Fuoco, 9/a – 26100 Cremona – tel./fax 0372/458946 – mail cremona@unitalsilombarda.itwww.unitalsicremona.info.

image_pdfimage_print
Facebooktwittermail