L’energia dei The Sun a Rivolta d’Adda, musica rock su “La strada del sole”

La band vicentina conquista il pubblico con le canzoni e le testimonianze di fede di "Ogni benedetto giorno"
image_pdfimage_print

Una serata di musica, di energia e di condivisione. I The Sun fanno tappa a Rivolta d’Adda e trascinano il pubblico in un viaggio lungo i vent’anni della loro carriera musicale: gli esordi, il successo, gli eccessi, la crisi, la riscoperta della fede e la nuova vita su “La strada del Sole”.

Ci sono giovani e adulti, adolescenti e famiglie con bambini sotto il palco allestito in piazza Gaetano Ferri per la serata di sabato 16 giugno. La band veneta, capitanata da Francesco Lorenzi, coinvolge tutti in uno show di oltre due ore in cui i brani più amati del gruppo fanno cantare i fan e le testimonianze riescono a far sorridere e riflettere. Il nuovo spettacolo che i The Sun stanno portando nelle piazze italiane si intitola “Ogni benedetto giorno”: il racconto di tanti giorni trascorsi insieme e l’invito a vivere così, nella speranza e nella ricerca del bene nella vita quotidiana. La scaletta è scandita oltre che dalle canzoni anche da brevi monologhi di tutti i componenti della christian rock band.

(© Siliva Delle Carbonare)

«Ci siamo convinti sempre più che la musica deve servire nel senso più nobile del termine e non soltanto intrattenere. Perché con la scusa della musica, se c’è verità, si possono toccare i cuori e accendere le coscienze»

 

 

Francesco Lorenzi, racconta la nascita nel 1997 dei Sun Eats Hours, l’incontro con il Signore e la svolta che li ha portati ad essere i The Sun. Dopo di lui il bassista Matteo “Lemma” Reghelin racconta il cambiamento che lo ha portato – «io, uomo del “no”» – a scoprire la bellezza dei “sì” e lo ha condotto al matrimonio; il chitarrista Gianluca Menegozzo prosegue passando in rassegna gli incontri luminosi che la musica – e la passione per la bicicletta – gli hanno fatto fare lungo la strada; il batterista Riccardo Rossi mostra la forza del riscatto confidando in Gesù che «con i suoi tempi dà una risposta a tutto», gli dà la forza di vincere una dipendenza e affrontare una classe di bambini con la loro verità e le loro domande.

(© Siliva Delle Carbonare)

L’ultimo arrivato nella band Andrea Cerato, infine, racconta che attraverso l’incontro con i The Sun può dimostrare quanto l’apertura a una prospettiva nuova possano trasformare il buio in luce. Il pubblico ascolta con attenzione i racconti profondi e divertenti, accompagnati da immagini e video sul maxischermo. Prima di rituffarsi nella musica, che fa ballare fino a tardi.

Si finisce stanchi e senza voce, ma con qualcosa di nuovo da portare a casa. Perché la musica rock – se è vera – può aiutare nella ricerca della felicità… ogni benedetto giorno.

 

Facebooktwittermail