Le parole di don Primo, il 9 novembre nuovo appuntamento nella biblioteca del Seminario

Alle 18 le letture dal libro "Preti così" di Mazzolari a cura dei seminaristi diocesani e con il commento del rettore don D'Agostino
image_pdfimage_print

La rassegna “Le parole di don Primo”, progetto organizzato da Comune di Cremona, Diocesi di Cremona e Fondazione Don Primo Mazzolari nell’ambito del programma cultura dedicato al Novecento, prosegue venerdì 9 novembre, alle ore 18, nella biblioteca del Seminario Vescovile di Cremona (via Milano 5), con l’interpretazione da parte del gruppo dei seminaristi del libro “Preti così”. Interverrà il rettore del Seminario di Cremona don Marco D’Agostino.

Le meditazioni del sacerdote di Bozzolo sono raccolte nell’edizione curata da don Bruno Bignami e consistono in un commento alla preghiera sacerdotale di Gesù di Giovanni 17. Don Mazzolari getta uno sguardo alla vita presbiterale e alle attese che il racconto della vocazione suscita. All’interno del commento a Giovanni 17, Mazzolari offre una digressione significativa su Marco 1,33-37. Il «tutti ti cercano» gli serve per evidenziare l’anelito a Cristo, presente in ogni uomo. La domanda di verità è ricerca di Cristo. Dentro a questa dinamica il prete conosce possibilità di annuncio. Si scopre ancora una volta il metodo induttivo di don Primo: far emergere dentro alla realtà i semi del Verbo, le condizioni di possibilità per il cristianesimo. In questo senso siamo di fronte a una spiritualità dal forte respiro moderno. La fede trova agganci nel cuore umano e non si colloca in un ipotetico mondo astratto. Le letture dei brani, a cura dei seminaristi, saranno via via commentate dal Rettore don Marco D’Agostino.

Il prossimo ed ultimo appuntamento della rassegna, si terrà venerdì 14 dicembre, alle 21, al Teatro Monteverdi con La più bella avventura, interpretazione a cura del gruppo Teatro Itinerante e dell’Associazione Giorgia. Interverrà il vescovo di Cremona Antonio Napolioni.

Facebooktwittermail