La conversione dell’Innominato del Manzoni al centro della mostra dell’Happening

Uno dei grandi temi de I Promessi Sposi ispira il tema dell’edizione 2019 della festa don Comunione e Liberazione in piazza Stradivari
image_pdfimage_print

“E se c’è questa vita?”, frase tratta dai Promessi Sposi di Manzoni, è il titolo scelto per l’Happening dei giovani che apre oggi i battenti in Piazza Stradivari a Cremona.

Una frase pronunciata dall’Innominato – uomo votato al male coinvolto nel rapimento di Lucia, una donna che in lui risveglia però un moto d’animo (o forse di cosciente nza) che lo tormenta per una notte intera. Durante quelle ore insonni, l’uomo ricorda quando, giovane, qualcuno gli aveva parlato di un’altra vita, più bella e ricca di gioia.

Che fare, dunque? Fidarsi o lasciar perdere. Tra le due, sceglie la seconda e il mattino seguente, quando il popolo festante accoglie l’arrivo in città del cardinal Federico Borromeo, ecco che l’Innominato gli va incontro. Spera che almeno lui possa alleviare l’inquietudine che lo tormenta. Tra loro un abbraccio che segnerà in maniera definitiva il cammino umano di questo signore e padrone, fino alla conversione.

L’amicizia con il Cardinale – storicamente realmente esistito – è qualcosa di talmente grande che l’Innominato spera duri per sempre. “Voi tornerete, nevvero?”, domanda il card. Borromeo. La risposta è commovente: “S’io tornerò? Quando voi mi rifiutaste, rimarrei ostinato alla vostra porta, come il povero. Ho bisogno di parlarvi, ho bisogno di vedervi, ho bisogno di voi”.

Una mostra, esposta da oggi fino a martedì in piazza, ripercorre in pochi semplici pannelli quello che è stato il percorso dell’Innominato. Un percorso possibile anche oggi a ciascuno di noi, perché tutti cercano in fondo un’amicizia e dei rapporti che facciano rinascere la vita, che le diano gusto e sapore.

Anche per questo l’Happening sarà ricco di incontri, festa,musica sul solco di questo motto: l’imprevisto accade. Incontri come quello tra il cardinale e l’Innominato sono possibili a tutti: non importa se sei in carcere, se sei ricco o povero, buono o cattivo, bello o brutto. Questa vita è possibile, come dimostra il fitto programma. Si va dal punto ristorazione (comprensivo di bar e ristorante all’aperto per la cena) fino alle aree dedicate ai più piccoli. Venerdì 14 giugno alle 21.30 live show dei Blues 4 People. Sabato alle ore 19.00 – sempre in piazza Stradivari – l’incontro con la giornalista e scrittrice Annalisa Teggi e alla sera concerto dei Five Live. Lunedì alle 19.00 dialogo con Luigi De Palo, presidente del Forum Nazionale delle Associazioni Familiari, mentre alle 21.30 il live show della Mauro MoruzziJunior Band.

Si chiude martedì con lo spettacolo teatrale dei detenuti del carcere di Cremona (ore 19.00 Cortile Federico II) e con la festa finale guidata dalla Diskorario Band.

Maria Acqua Simi

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail