Il 23 settembre il pellegrinaggio diocesano a Caravaggio con l’insediamento del nuovo rettore

Alle 15.30 la preghiera del Rosario in basilica, a seguire la Messa all'altare esterno presieduta dal vescovo Napolioni
image_pdfimage_print

Nel pomeriggio di domenica 23 settembre si terrà al Santuario di S. Maria del Fonte presso Caravaggio l’annuale pellegrinaggio.Sono invitate a partecipare tutte le componenti della Chiesa cremonese: il pellegrinaggio vuole essere, infatti, una occasione “popolare” di preghiera e di convocazione diocesana per aprire l’anno pastorale e per affidare a Maria i “semi del Regno” che si ha il compito di far fruttificare. Dopo la preghiera mariana in basilica (ore 15.30), alle 16 all’altare esterno il vescovo Antonio Napolioni presiederà la Messa solenne. Nell’occasione si insedierà ufficialmente il nuovo rettore del Santuario, mons. Amedeo Ferrari, e sarà salutato il rettore uscente, don Antonio Mascaretti.

Locandina

Di seguito alcune indicazione per la partecipazione.

Presbiteri e Diaconi devono segnalare la propria partecipazione all’agenzia ProfiloTours (tel. 0372-460592, e-mail a info@profilotours.it) entro il 15 settembre. Il 23 settembre dovranno quindi farsi trovare, appena terminata la preghiera mariana, davanti alla Sagrestia del Santuario portando con sé il camice personale (la sagrestia del Santuario non sarà disponibile a supplire le eventuali dimenticanze). I presbiteri che non intendono concelebrare, terminata la preghiera mariana, si portino direttamente alle sedie preparate attorno all’altare esterno in abito corale (veste e cotta, non in camice).

Parrocchie e Associazioni I parroci e i responsabili delle Associazioni segnalino la partecipazione della propria parrocchia o associazione ecclesiale all’agenzia ProfiloTours (tel. 0372-460592, e-mail a info@profilotours.it), comunicando, entro il 15 settembre prossimo, un numero di massima di partecipanti. Terminata la preghiera in basilica, i fedeli occuperanno i posti preparati attorno all’altare esterno. Si chiede di rispettare i due settori riservati rispettivamente all’Unitalsi e ai religiosi.

Religiose/i I Superiori segnalino la partecipazione della propria comunità all’agenzia ProfiloTours (tel. 0372-460592, e-mail a info@profilotours.it), comunicando, entro il 15 settembre prossimo, un numero di massima di partecipanti. Fratelli laici e religiose, terminata la preghiera mariana in basilica, occuperanno (senza bisogno di pass) il settore loro riservato.

Trasporto in pullman L’Ufficio diocesano per la Pastorale del tempo libero e i pellegrinaggi garantisce per i fedeli interessati il trasferimento in pullman da località della diocesi di Cremona con partenza nel primissimo pomeriggio e rientro in serata: quota di partecipazione individuale 15 euro. Informazioni e prenotazioni presso l’agenzia ProfiloTours (tel. 0372-460592, e-mail a info@profilotours.it). Le parrocchie o le associazioni che intendessero noleggiare un intero pullman prevedendo un minimo di 40/45 partecipanti devono contattare per tempo l’agenzia per la disponibilità e il costo.

 

Profilo del nuovo rettore del Santuario

Il pellegrinaggio diocesano del 23 settembre segnerà anche ufficialmente l’inizio del ministero come nuovo rettore del Santuario di mons. Amedeo Ferrari, che prende il testimone da don Antonio Mascaretti, diventato economo diocesano e parroco di Cicognolo.

Classe 1951, laureato in Pedagogia, mons. Ferrari è stato ordinato il 21 giugno 1975 mentre risiedeva nella parrocchia di Rivoltella del Garda. Ha svolto gran parte del proprio ministero nel Seminario vescovile di Cremona, di cui è stato insegnante dal 1980 al 2006 e rettore dal 1998 al 2004. È stato inoltre responsabile dell’Istituto di pastorale S. Pio X (1994/2004), presidente della commissione per il diaconato permanente (1997/2001) e delegato episcopale per il clero (1997/1998).

Diversi i ruoli ricoperti nell’Azione Cattolica, di cui è stato vice assistente diocesano giovani (dal 1983 al 1990 e ancora dal 1995 al 1997) e assistente diocesano (dal 1990 al 1997).

Nel 2004 è stato nominato parroco di S. Bernardo in Cremona e nel 2007 è stato trasferito a Castelleone come parroco delle parrocchie “Ss. Filippo e Giacomo apostoli” in Castelleone e “S. Martino Vescovo” in Corte Madama, oltre che rettore del Santuario della Beata Vergine della Misericordia.

Facebooktwittermail