Il 18 marzo il secondo momento di preghiera e riflessione per persone separate, divorziate ed in nuova unione

Doppia la location a Cremona e Caravaggio, con possibilità di partecipazione anche a chi non ha preso parte al precedente incontro
image_pdfimage_print

La sera di lunedì 18 marzo alle 21 si terrà il secondo momento di preghiera e riflessione sulla Parola di Dio per persone separate, divorziate ed in nuova unione. La proposta avverrà contemporaneamente in due sedi (inizio ore 21): a Cremona, presso il Centro pastorale diocesano, e a Caravaggio, presso il Centro di spiritualità del Santuario. Agli incontri può partecipare anche chi non ha preso parte al precedente appuntamento.

Una cinquantina complessivamente i presenti all’avvio del percorso: persone separate, divorziate ed in nuova unione insieme a sacerdoti e coppie della equipe del Servizio istituito dalla Pastorale familiare diocesana per accogliere ed accompagnare chi vive queste situazioni. Una occasione in cui porsi in ascolto della Parola di Dio perché illumini la storia di ciascuno e sostenga il cammino di fede.

Dopo una introduzione al testo biblico del sacerdote, i presenti hanno potuto liberamente esprimere riflessioni e preghiere o meditare nel silenzio quanto ascoltato. Sono state raccolte le preghiere di chi vive la sofferenza per la fine del proprio matrimonio così come i desideri di chi vorrebbe essere maggiormente accolto dalla comunità ecclesiale o desidererebbe intraprendere un personale cammino di discernimento.

L’incontro è stato anche opportunità per meglio capire le finalità del Servizio diocesano per persone separate, divorziate e in nuova unione: segno della accoglienza della Chiesa a chi vive queste realtà, offre a chi vive queste situazioni la possibilità di essere ascoltati per meglio comprendere la situazione in cui vivono, di essere accompagnati nel cammino di fede, di integrarsi maggiormente nella vita della comunità cristiana.

Oltre agli incontri di preghiera, il Servizio offre anche la possibilità di accompagnamento nel cammino personale di discernimento della propria situazione attraverso incontri individuali e di coppia. Tutto questo non si sostituisce, ma si integra con il prezioso lavoro di discernimento che ogni sacerdote svolge con le persone che accompagna nel suo ministero.

Per informazioni ci si può rivolgere ai parroci o scrivendo direttamente all’indirizzo separatiedivorziati@diocesidicremona.it o contattando il numero telefonico 370-367718.

 

Scarica la locandina degli incontri

Scarica il pieghevole della proposta

 

Il servizio diocesano per persone separate, divorziate e in nuova unione

Facebooktwittermail