Giovani in cammino con il Sinodo, ecco l’inno dell’incontro con il Papa

"Proteggi Tu il mio cammino" è il brano che accompagnerà anche i giovani cremonesi a Roma per l'evento dell'11 e 12 agosto
image_pdfimage_print

E’ pronto l’inno ufficiale del prossimo incontro a Roma con Papa Francesco in programma l’11 e 12 agosto prossimi. L’ufficio nazionale di pastorale giovanile ha  pubblicato il testo e anche le musiche del canto che riguarda proprio il cammino, parola chiave del Sinodo e di questa due giorni romana.

“Proteggi Tu il mio cammino» – questo il titolo dell’inno – è stato scritto dall’Istituto diocesano di Musica e Liturgia di Reggio Emilia, diretto dal Maestro Giovanni Mareggini, come colonna sonora dell’incontro “Siamo qui”. Il testo è un’invocazione di protezione verso i pellegrini, quelli che percorreranno la strada per arrivare a Roma, ma anche tutti coloro che attraversano la vita cercando di dirigere al meglio i propri passi.

Pubblichiamo la versione mp3, il testo e la partitura dell’inno in modo che possa circolare tra le diocesi e parrocchie, così che i ragazzi possano intonarlo tutti assieme durante la Veglia con Papa Francesco.

Scarica qui il testo dell’inno

Scarica qui la partitura dell’inno

Il pellegrinaggio da Cremona

Sono circa un centinaio i giovani cremonesi iscritti al al cammino dalle Marche a Roma, insieme al vescovo Antonio Napolioni, per partecipare al grande evento con papa Francesco programmato a Roma l’11 e 12 agosto in preparazione ai lavori del Sinodo dei vescovi che si svolgerà da ottobre.

Il pellegrinaggio proposto dalla Pastorale giovanile cremonese e inserito tra i momenti che daranno continuità ai lavori del Sinodo diocesano, avrà inizio il 5 agosto facendo tappa a Loreto e proseguendo per Recanati, la terra di Leopardi. Martedì 7 agosto i giovani arriveranno a Macerata, dove è previsto l’incontro con la Chiesa locale e il suo vescovo. Dopo una sosta a Tolentino, i giovani cremonesi giungeranno nella diocesi di Camerino–S. Severino Marche, terra d’origine del vescovo Napolioni, con cui la diocesi ha stretto un gemellaggio di solidarietà dopo il sisma. Qui è previsto l’incontro con le Clarisse e i Cappuccini di Renacavata.

Sabato 11 agosto il trasferimento a Roma, per prendere parte, nel pomeriggio, al Circo Massimo, alla veglia con Papa Francesco; a seguire una «notte bianca». L’esperienza si concluderà la mattina con la Messa presieduta dal Pontefice in S. Pietro. In serata partenza per il rientro.

Facebooktwittermail