Gemellaggio terremoto/46. Il gruppo di Bozzolo nelle Marche per il progetto “Diamoci una mano”

Per una settimana i ragazzi mantovani gestiranno il Grest per le parrocchie di Pian di Pieca e San Severino Vescovo
image_pdfimage_print

Scopoli – Villaggio Menotre, 31 luglio 2017

Partiti da Bozzolo, eccoci finalmente, siamo nelle Marche!

Abbiamo aspettato la partenza, ci siamo preparati per un paio di mesi e ora finalmente si comincia. Con noi il nostro vicario, don Gabriele Barbieri.

Primo giorno, dopo 500 km e un po’ di tornanti ci sistemiamo al Villaggio Menotre, a Scopoli, e prendiamo contatto con le comunità ospitanti dei nostri Grest “fuori sede”, rispettivamente Pian di Pian di Pieca (frazione di San Ginesio) e San Severino Vescovo, entrambi in provincia di Macerata.

Nelle due località, accompagnati da Nicoletta D’Oria Colonna di Caritas Cremonese e don Paolo Arienti della Federazione Oratori Cremonesi, abbiamo incontrato le persone che ci affiancheranno nelle attività di questi giorni, che con un piatto di lasagne e un sorriso cordiale hanno ascoltato le nostre proposte di programma del Grest e chiesto alcuni “inserimenti”.

Nonostante i danni provocati dal sisma siano chiaramente percepibili attraversando questi luoghi, l’accoglienza che ci è stata riservata e la disponibilità della gente del posto comunica un’incredibile energia e voglia di continuare a fare.

Andiamo a riposare, entusiasti della giornata e carichi di positività per domani.

William Donini

Photogallery

 

Articoli correlati:

 

Facebooktwittermail