Gemellaggio terremoto/12. Per l’Immacolata due furgoni pieni di regali di Natale

Il diario di Nicoletta D'Oria Colonna, di Caritas Cremonese, sui luoghi del sisma dove è stata ultimata anche la seconda tensostruttura riscaldata
image_pdfimage_print

Pian di Pieca, 8 dicembre 2016

Martedì sera, tornata nelle Marche, sono subito andata a Camerino, in zona “le mosse” per vedere la tensostruttura. Perfetta! Riscaldata, è anche un po’ natalizia con la moquette verde. Don Marco è soddisfatto e domenica sarà inaugurata con la prima Messa. La Caritas ha portato anche 200 sedie di cui cento donate da Avis e Parrocchia di Castelverde. A nome di chi ne usufruirà ringrazio anche le Amministrazioni che si faranno carico dell’impegno economico con la Caritas: anche questa struttura infatti costa 40.000 euro.

Intanto forte è ancora l’entusiasmo per il servizio andato in onda domenica sulla Rai, all’interno della trasmissione “A Sua immagine”.

Ieri, invece, la giornata è trascorsa scrivendo il progetto di gemellaggio e facendo visita agli sfollati di Caldarola con due preziose volontarie e con don Vincenzo, il parroco. Mi preme sottolineare la situazione di questo anziano parroco che attualmente dorme nel magazzino della Caritas a Belforte. Ci stiamo muovendo per ottenere un permesso dall’Amministrazione di Caldarola e mettere un container per lui vicino al tendone Chiesa. Già domani dovremmo avere qualche risposta. Qui anche tutti gli uffici comunali sono terremotati e si lavora tra molte difficoltà.

Due scuole del cremonese e un oratorio hanno chiesto informazioni per donare materiale scolastico e per fare un regalo di Natale ai bambini del Comune di San Ginesio. Faremo dei gemellaggi tra Istituti e tra Oratori che prevedano l’invio di materiale specifico e concordato e poi faremo in modo che i bambini si possano scrivere …diventando amici di penna!

Ieri sera abbiamo recitato il Rosario davanti ad un falò. Lo faremo anche venerdì, alla vigilia della festa della Madonna di Loreto: è per indicare la strada agli Angeli.

Oggi (8 dicembre), nel giorno dell’Immacolata, sono arrivati i “rinforzi” di Caritas Cremona con con due furgoni carichi di doni di Natale da distribuire alle persone in difficoltà in diocesi. I volontari Caritas del luogo distribuiranno 757 confezioni con alimenti donati a Caritas per loro da Exomedia Milano che ha devoluto i regali natalizi destinati ai clienti.

Il pranzo con le lasagne, preparate dalle donne che hanno fatto la pasta impastando 56 uova.

Nicoletta D’Oria Colonna
operatrice Caritas Cremonese

Photogallery dal 6 all’8 dicembre

Speciale terremoto con il diario dei giorni precedenti

Facebooktwittermail