Formazione liturgica: proposte di aggiornamento durante l’estate

L'Ufficio diocesano per il Culto divino segnala a sacerdoti, religiosi e animatori liturgici alcune interessanti occasioni di formazione
image_pdfimage_print

Estate tempo di relax, ma anche occasione per momenti formativi. In particolare in tema liturgico diverse sono le proposte messe in campo nei mesi estivi nelle diverse parti d’Italia dalle varie associazioni che si occupano di formazione liturgica. L’Ufficio diocesano per il Culto divino invita sacerdoti, religiosi  e animatori liturgici a sfruttare queste importanti occasioni di aggiornamento.

 

22 – 29 luglio (Fognano – Ravenna)
Corso per animatori musicali della liturgia
Quella proposta da Universa Laus è un’esperienza di formazione per chi svolge servizio musicale nelle comunità cristiane: animatori del canto, direttori di coro, coristi, salmisti, organisti, chitarristi, strumentisti… Il corso è articolato su più livelli, con attività comuni e specifiche a scelta. Gli iscritti sono tenuti alla frequenza di tutte le attività previste dal loro corso. 50 i posti a disposizione, età minima 16 anni.
Programma e scheda di adesione        Iscrizione on-line

 

27 – 30 agosto (Matera)
69a Settimana liturgica nazionale
“La Liturgia risorsa di umanità per noi uomini e per la nostra salvezza” è il tema dell’edizione 2018. In sintonia con il Convegno ecclesiale di Firenze e il magistero di Papa Francesco, la Settimana liturgica nazionale vuole mettere al centro l’Incarnazione di Gesù Cristo che oggi, proprio attraverso la liturgia, continua ad attuarsi attraverso un “umanesimo in ascolto, concreto, plurale e integrale, d’interiorità e trascendenza”.
Programma e scheda di adesione        Iscrizione on-line

 

27 – 30 agosto (Monastero di Camaldoli)
Settimana di studio per professori e cultori di liturgia
La settimana di studio, in linea con il prossimo Sinodo dei vescovi in programma per il 2018, che ha per tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, è dedicata a questo delicatissimo nodo della pastorale liturgica. A partire dalla relazione complessa tra liturgia e cultura contemporanea, intende approfondire l’origine delle difficoltà della partecipazione liturgica da parte delle giovani generazioni, alla ricerca di possibili vie di soluzione percorribili.
Programma e scheda di adesione

 

27 – 29 settembre (Roma)
Corso intensivo: Dalla teologia liturgica alla prassi celebrativa
Il corso si svolge presso la Facoltà di Teologia del Pontificio Ateneo Sant’Anselmo ed è tenuto dai docenti dell’ateneo sotto il coordinamento del prof. Giuseppe Midili O Carm. Rilegge i praenotanda dei singoli libri liturgici per ripercorrerne la teologia; offre suggerimenti per la preparazione ai sacramenti, la catechesi pre-sacramentale per accompagnare l’esperienza liturgica, aprire la strada alla mistagogia, confermare nella vita cristiana; esamina le indicazioni celebrative e rituali; propone soluzioni concrete sulla base delle forme racchiuse nell’Ordo; offre a diaconi e presbiteri le indicazioni per la presidenza della celebrazione mediante laboratori. Il corso è riconosciuto come corso opzionale della Facoltà di Teologia (3 ECTS) e prevede la stesura di un elaborato scritto.
Programma e scheda di adesione

Facebooktwittermail