Estate Giovani, ecco le proposte 2019: tra missione, solidarietà e servizio

Missioni in Brasile e Senegal, Grest in Albania e Romania ma anche servizio nelle strutture-segno Caritas e i viaggi a Lourdes e Taizé
image_pdfimage_print

Domenica 2 giugno il vescovo Napolioni presiederà un incontro di preghiera presso la chiesa del Migliaro, a Cremona, per la consegna del mandato ai giovani che durante l’estate partiranno per esperienze individuali, parrocchiali, associative o diocesane di missione, mondialità e servizio. E proprio l’apertura al mondo e all’impegno solidale costituiscono il filo rosso che lega le proposte di gruppi e realtà diocesane che già da oggi invitano a lasciarsi raggiungere dalle diverse chiamate.

Scarica la brochure con tutte le proposte

Ci sono le esperienze ormai consolidate della associazione Drum Bun che propone i campi educativi in stile grest in Albania e Romania con i bambini e gli adolescenti in alcune parrocchie cattoliche, in una parrocchia ortodossa e presso alcune case famiglia o villaggi per bambini in situazione di abbandono, dove i giovani sono chiamati ad affiancare per due settimane il personale e i volontari locali (due settimane compreso tra il 26 luglio e l’11 agosto), e il GreenCamp presso la cooperativa il Segno di Fuscaldo in Calabria, per una settimana di scambio e di lavoro con gli operatori e un gruppo di adolescenti stranieri accolti dalla cooperativa Nazareth (16–23 agosto oppure 23–30 agosto).
Una nuova esperienza di conoscenza e di servizio è poi quella organizzata dalla Caritas Cremonese, in due turni (7–14 luglio e 22–28 agosto) presso le strutture segno della Caritas cremonese, nel cuore dell’impegno diocesano nei confronti dei più deboli e svantaggiati. Sarà allestito un campo–base per il pernottamento e momenti di confronto presso Cascina Moreni, la struttura cittadina che conserva la memoria di Fabio, morto in Ex Jugoslavia durante un trasporto umanitario, mentre durante le giornate sarà possibile affiancare gli operatori presso Casa Accoglienza e altri servizi–segno della Caritas.
Saranno invece il Brasile e il Senegal le due mete delle esperienze estive di «vita di missione». Dal 17 luglio al 9 agosto a Salvador de Bahia, dove opera il cremonese don Emilio Bellani, i giovani svolgeranno attività di conoscenza e animazione, servizio e condivisione dei ritmi feriali della comunità, ma anche laboratori e la distribuzione della «cesta basica» per le famiglie bisognose. Dal 6 al 21 agosto invece le Suore Adoratrici di Rivolta d’Adda propongono alle ragazze un’esperienza in Senegal nei pressi di Dakar, dove la missione dell’Istituto fondato da San Francesco Spinelli gestisce un centro estivo e un dispensario.
Come ogni anno poi l’Unitalsi proporrà il pellegrinaggio con gli ammalati a Lourdes dal 4 al 9 agosto, mentre torna l’esperienza di spiritualità ecumenica a Taizé (11–18 agosto) proposta dalla Federazione oratori.

 

Facebooktwittermail