Don Aldo Grechi è tornato al Padre

Il Parroco di Brancere, 90 anni, è deceduto nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo alcune settimane di ricovero presso la Casa di cura San Camillo

Dopo alcune settimane di ricovero, per le preoccupanti condizioni generali di salute, ha concluso la sua vicenda terrena e sacerdotale don Aldo Grechi, dal 1962 parroco della piccola comunità di Brancere (Stagno Lombardo).

Nato a Soresina nel 1927 e ordinato presbitero nel 1952,  ha voluto che a sua esistenza di pastore si legasse stabilmente alla sua gente, nell’unica parrocchia che – dopo la decennale esperienza come Vicario parrocchiale a Genivolta – ha guidato con fedeltà e dedizione.

La camera ardente sarà allestita presso la Casa di cura San Camillo, a Cremona, dalle ore 14 di domenica 10 dicembre fino alla sera di lunedì 11 dicembre.

Domenica 10 dicembre, alle 20,30, la comunità cristiana di Brancere si riunirà nella chiesa parrocchiale per la preghiera del S. Rosario in suffragio del suo pastore.

Il mattino di martedì 12 dicembre la salma sarà traslata nella chiesa dell’Ascensione di Nostro Signore a Brancere dove – dalle ore 8,30 – sarà possibile sostare in preghiera e porgere un ultimo omaggio.

Seguirà, alle ore 10, le celebrazione delle esequie nell’Eucaristia presieduta dal Vescovo di Cremona, mons. Antonio Napolioni. La salma di don Aldo sarà quindi accompagnata al cimitero di Brancere, ove riposerà.

La prevista giornata di fraternità per i sacerdoti, in calendario nella stessa data di martedì, viene sospesa.

 

L’ultima intervista a don Aldo Grechi

image_pdfimage_print
Facebooktwittermail