Con “Chiesa in cammino” il Seminario parla a tutta la diocesi

La rivista del Seminario sempre più aperta e coinvolgente, "con un’attenzione più profonda alle riflessioni che lo stile educativo del seminario genera"
image_pdfimage_print

Può sembrare il titolo di una serie tv o, se siete particolarmente legati all’ambiente ecclesiale, potrebbe essere l’incipit di un’esortazione apostolica.
Invece altro non è che il nome del giornalino del seminario di Cremona. Si tratta di una rivista semplice, di facile lettura e alla portata di tutti, ma non banale.
Rappresenta il tentativo, da parte della comunità del seminario, di rendere partecipe la Chiesa diocesana del cammino che i seminaristi stanno affrontando durante la loro formazione.

“Chiesa in cammino” contiene interviste, approfondimenti, racconti che possono aiutare tutti ad entrare nella vita di seminario.
In particolare, il taglio che quest’anno la redazione ha cercato di dare è decisamente meno cronachistico rispetto al passato, con un’attenzione più profonda alle riflessioni che lo stile educativo del seminario genera.

Lo scopo che il giornale si pone non è semplicemente quello di informare i fedeli su quanto messo in atto dai seminaristi. L’obiettivo è piuttosto questo: coinvolgere i lettori per condividere con loro il cammino che la Chiesa cremonese sta percorrendo.
Ecco quindi spiegata, molto semplicemente, la ragione del titolo: Chiesa in cammino. E’ il nome di una rivista, ormai è chiaro. Ma è anche l’obiettivo di una missione. E’ una presa di coscienza e, allo stesso tempo, un’esortazione. Il seminario vuole essere luogo in cui si formano giovani capaci di camminare insieme al Popolo di Dio.
“Chiesa in cammino” vuole essere strumento per aiutarsi ad avere lo stesso passo.

Facebooktwittermail