Circoli e bar dell’oratorio, come cambia la gestione con la riforma del terzo settore

Nota dell’ufficio diocesano per la pastorale giovanile e di NOI Cremona, con i link alle istruzioni per l'adeguamento alle normative
image_pdfimage_print

Pubblichiamo la nota dell’ufficio diocesano per la pastorale giovanile e di NOI Cremona in merito a “Circoli e oratori davanti alla riforma del terzo settore”

Nei prossimi mesi si profila l’entrata in vigore del nuovo Registro unico nazionale del Terzo settore che riguarda anche i Circoli NOI che in Diocesi svolgono un servizio di gestione e coprogettazione. Nei mesi di aprile-giugno con alcune assemblee e diversi incontri in loco, si è proceduto ad una verifica della pertinenza e della sostenibilità della forma giuridica dei Circoli, in ragione dell’architettura della Riforma. Un’operazione complessa e necessaria, data la modifica di alcune norme che tra l’altro non sono ancora state formulate nella loro completezza.

A valle della verifica delle singole realtà alcuni Circoli NOI hanno scelto di continuare, provvedendo entro i primi di agosto all’adeguamento statutario, mentre altre realtà chiuderanno, in favore dell’Oratorio parrocchiale con gestione fiscalizzata del punto bar. Nulla ovviamente cambia in ordine alla presenza essenziale e strategica dei volontari che offrono tempo e intelligenza per la gestione degli Oratori: al venir meno della struttura democratica richiesta dalla legislazione delle associazioni di promozione sociale, si continua con altre forme direttamente parrocchiali, come accade nella maggioranza dei nostri Oratori.

Occorre fare attenzione alle procedure che richiedono precisione e competenza, per evitare periodi di illegalità.

Per questo rimandiamo alle due comunicazioni che Noi Cremona e Focr hanno predisposto rispetto alle due fattispecie: chi continua come Circolo e chi invece procede alla chiusura e alla contestuale apertura con Partita Iva del “bar” dell’Oratorio parrocchiale. Per entrambe le soluzioni occorrerà poi fare riferimento a tutte le ulteriori norme di gestione dell’Oratorio: da quelle igienico-sanitarie a quelle che attengono alla sicurezza e alle Assicurazioni, passando per la formazione degli operatori che riprenderà a moduli dal prossimo settembre. Tutte le informazioni, comprese le newsletter sull’ ambiente Oratorio sono recuperabili dalla sezione normative del sito focr.it. La Focr e il NOI Cremona restano a disposizione per ogni chiarimento.

Comunicazione per i Circoli che continuano l’attività

Comunicazione per i Circoli che chiudono l’attività (Newsletter Focr nr. 9 – luglio 2019)

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail