Category Archives: News

image_pdfimage_print

Nuovo studio sulla Sindone, il custode pontificio: “Non è tanto oggetto di scienza ma soggetto di pastorale”
L'arcivescovo Nosiglia (Torino) propone due criteri di riferimento: "scientificità" e "neutralità"

Una riflessione pacata, che interviene indirettamente sull’attualità ma che intende richiamare, soprattutto, il “senso” della Sindone: è l’intervento proposto dal Custode pontificio mons. Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino, pubblicato sul sito ufficiale www.sindone.org. Il riferimento immediato è l’ennesimo “scoop”, originato dalla pubblicazione su una rivista americana di scienze forensi, dei risultati di una ricerca effettuata nel 2014 sulle colature di sangue presenti sul Telo sindonico. Secondo i risultati di tale ricerca non tutte le macchie sarebbero riferibili alla posizione di un crocifisso. Continue reading »

Facebooktwittermail

Per mille strade, giovani di tutta Italia verso Roma
Per l'incontro con Papa Francesco l'11 e il 12 agosto dopo i pellegrinaggi diocesani

Decine di migliaia di giovani, da quasi 200 diocesi in tutta Italia, nella prima settimana di agosto si metteranno in cammino a piedi, riscoprendo le vie dei pellegrini delle loro terre d’origine e convergendo infine a Roma, sabato 11 e domenica 12 agosto.  Al Circo Massimo (sabato 11 pomeriggio) e in piazza San Pietro (domenica 12 mattina) sono attesi almeno in cinquantamila, accompagnati da più di 100 vescovi. Continue reading »

Facebooktwittermail

Dal 20 luglio il vescovo Napolioni in Albania nella missione di don Fiocchi, dove da 15 anni operano i volontari della “Drum bun”
Anche quest’estate, oltre all’attività di animazione nelle parrocchie di Puke e Fushe Arrez, i giovani della "Drum bun" saranno impegnati nei villaggi sui monti a supporto dell’attività di catechesi delle suore di madre Teresa di Calcutta

Dal 20 al 24 luglio il vescovo Antonio Napolioni, accompagnato dall’incaricato diocesano per la pastorale missionaria don Maurizio Ghilardi, visiterà la missione albanese del sacerdote “fidei donum” cremonese don Giovanni Fiocchi. Una realtà che da quindici anni è sostenuta anche dall’impegno dei giovani cremonesi della “Drum bun” – di recente diventata ufficialmente associazione di volontariato – che, durante le vacanze estive, aiutano il prete cremonese in particolare nell’ambito della pastorale giovanile. Continue reading »

Facebooktwittermail

Sindone: inaffidabile lo studio che definisce false alcune macchie di sangue
La prof.ssa Marinelli, sindonologa di fama mondiale: la ricerca non ha rigore scientifico

La notizia ha fatto il giro del mondo. Metà delle macchie di sangue impresse sulla Sindone non sarebbero compatibili con la postura di un uomo crocifisso ed altre addirittura non troverebbero riscontro di posizione sia sulla croce sia sul sepolcro. Apparentemente una bomba, con un pedigree di tutto rispetto: la firma dell’Università di Liverpool che ha pubblicato lo studio sul Journal of Forensic Sciences. Continue reading »

Facebooktwittermail

Il messaggio del vescovo per l’anno oratoriano
L'invito di monsignor Napolioni: «Inventiamoci modi nuovi perché l’intuizione formidabile dell’Oratorio non resti confinata nel passato»

È «un anno intenso, impastato di meraviglia, riconoscenza e impegno» quello che attende gli Oratori della diocesi. Parola del Vescovo Antonio, che nel suo messaggio per l’anno oratoriano 2018/19 chiede «di camminare con tutta la diocesi nell’approfondimento» delle sette parabole del Vangelo di Matteo, «sette piccole, grandi provocazioni» attraverso cui Gesù si racconta parlando del Regno. Continue reading »

Facebooktwittermail

Papa: Madonna del Carmelo ci conduca verso il Monte di Dio
Il 16 luglio in tutto il mondo la Chiesa celebra la Madonna del Carmelo, devozione tra le più antiche della cristianità: tweet di Francesco

“La Vergine Maria, Madre e Regina del Carmelo, accompagni i vostri passi nel cammino quotidiano verso il Monte di Dio”. È il tweet di Papa Francesco per la solennità del 16 luglio dedicata alla Madonna del Monte Carmelo, devozione tanto antica quanto amata in tutto il mondo cristiano.

La devozione popolare A incrementare e diffondere in tutto il mondo la devozione alla Madonna del Carmelo, lo scapolare: non un portafortuna, ma un segno semplice dal forte valore per tutto il popolo di Dio perché, come più volte ribadito da Papa Francesco, anche attraverso la pietà popolare si manifestano le grandi verità della fede: “Nella pietà popolare si può cogliere la modalità in cui la fede ricevuta si è incarnata in una cultura e continua a trasmettersi” (Papa Francesco, Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium).

L’iconografia popolare Secondo l’iconografia popolare, la Madonna del Carmelo non tiene in braccio Gesù, ma distende le braccia in avanti offrendo lo scapolare. L’immagine fa riferimento all’apparizione del 16 luglio 1251: la Madonna si mostrò a san Simone Stock, consegnò uno scapolare e gli rivelò i privilegi connessi a tale culto.

Le Confraternite intitolate alla Madonna del Carmine Nel tempo, le Confraternite intitolate alla Madonna del Carmine e il favore di alcuni papi, che la arricchirono di privilegi spirituali, ne aumentarono la devozione popolare. Nel 1623, un decreto della Congregazione dell’Indice consacrava la “Tradizione del Sabato”, ossia l’aiuto che la Beata Vergine del Carmelo dà in questo giorno ai suoi devoti morti in grazia di Dio per il raggiungimento immediato della pienezza dell’amore divino.

(Vatican News)

Facebooktwittermail

Anche a Cremona un digiuno di giustizia in solidarietà con i migranti
Ad accompagnare il digiuno anche un momento di preghiera lunedì 16 luglio alle 18.30 alle Acli di Cremona

Anche diverse persone cremonesi, in particolare legate alle realtà Acli, Emmaus e Pax Christi,  stanno digiunando a turno a sostegno del presidio di dieci giorni iniziato il 10 luglio davanti a Montecitorio. Si tratta dell’iniziativa “Un digiuno di giustizia in solidarietà con i migranti”. Ad accompagnare il digiuno anche un momento di preghiera, nel pomeriggio di lunedì 16 luglio, alle ore 18.30, presso la sede provinciale della Acli di Cremona. Continue reading »

Facebooktwittermail

Vocazione e futuro: i tanti interrogativi dei giovani
Il punto su attività e iniziative con don Davide Schiavon, referente del Centro diocesano vocazioni

Presenza costante sul territorio, al servizio delle parrocchie, ma anche a supporto del Sinodo diocesano dei giovani. Sono questi i due filoni d’attenzione su cui, nell’anno pastorale ormai in chiusura, si è concentrata l’attenzione del Centro diocesano vocazioni. E proprio dal Sinodo sono arrivate le maggiori sorprese, che offrono un vero segno di speranza, come spiega don Davide Schiavon, incaricato diocesano per la Pastorale vocazionale oltre che vicario della parrocchia Beata Vergine di Caravaggio, a Cremona. Continue reading »

Facebooktwittermail

A San Camillo inaugurato il riqualificato reparto di Cure palliative
Nella festa di san Camillo de Lellis all'interno della casa di cura di via Mantova, a Cremona, alla presenza del vescovo emerito Dante Lafranconi

In occasione della memoria liturgica di san Camillo de Lellis, sabato 14 luglio nell’omonima casa di cura di Cremona, in via Mantova, è stato inaugurato il riqualificato reparto di Cure palliative. La benedizione, da parte del vescovo emerito di Cremona, mons. Dante Lafranconi, dopo la Messa che lo stesso presule ha presieduto nella cappella della clinica. Continue reading »

Facebooktwittermail

Un fiume tutto giallo per la canonizzazione di don Spinelli
Sarà giallo il foulard dei pellegrini, così come la sacca che conterrà il kit di ogni iscritto

Sarà il colore giallo a caratterizzare la canonizzazione di don Francesco Spinelli, il fondatore delle suore Adoratrici del SS. Sacramento, in programma il 14 ottobre in pizza S. Pietro. Giallo: il colore del Papa, il colore dell’Eucaristia, il colore del sole, e anche il colore della sacca della canonizzazione e del foulard in essa contenuto. Continue reading »

Facebooktwittermail