Category Archives: Secondarie

image_pdfimage_print

Estate da volontari in Brasile, nel paese degli abbracci
L'esperienza di alcuni giovani cremonesi che hanno deciso di spendere le proprie vacanze nella favela in cui opera don Emilio Bellani, sacerdote "fidei donum" cremonese

Anche l’estate di quest’anno per alcuni giovani cremonesi, guidati da don Davide Ferretti, è voluta essere tempo di servizio per gli altri, in un paese lontano, il Brasile. Dopo aver fatto tappa negli anni scorsi a Goiaia, quest’anno la meta è stata Salvador, dove opera come “fidei donum” il sacerdote cremonese don Emilio Bellani. Di seguito pubblichiamo una loro testimonianza. Continue reading »

Facebooktwittermail

Pellegrini da Picenengo a Santiago
Il cammino del gruppo cremonese lungo l’antica via portoghese sulla costa atlantica per quasi 300 km a piedi

Il cammino da Porto a Santiago lungo l’antica via portoghese sulla costa atlantica dura 272 km. Lo hanno percorso a piedi 8 pellegrini dell’oratorio di Picenengo dal 12 al 25 luglio. Un’esperienza indimenticabile.

L’arrivo a Santiago il giorno della vigilia del santo, nel pieno della festa con i magnifici fuochi serali, e la partecipazione alla celebrazione solenne in onore di san Giacomo con la vista del botafumeiro nella maestosa cattedrale, hanno coronato un viaggio fatto di fatiche, vesciche e tante ore di cammino. Il messaggio evangelico del giorno è sembrato calzare alla perfezione: “Chi vuole diventare grande tra voi, sarà vostro servitore”.

Il pellegrinaggio a Compostela è già di suo un’avventura. Lo è ancor di più in un percorso che sta prendendo piede negli ultimi anni e che non nasconde alcune pecche organizzative. Ad esempio, gli ostelli piccoli e spesso stracolmi obbligano ad adattarsi a soluzioni molto spartane come materassi per terra… Comunque sia, un cammino bellissimo. A tratti commovente! La costa atlantica, soprattutto nella versione portoghese, appare spesso selvaggia e mossa dalla potenza dell’oceano. Nella parte spagnola, invece, si trasforma in fiordi, detti rias, che presentano un mare più calmo e, dove possibile, balneabile.

I pellegrini cremonesi hanno attraversato tre città prima di raggiungere la meta: Porto, Vigo e Pontevedra. Per il resto, invece, un’infinità di piccoli borghi e villaggi di pescatori o di allevatori o di agricoltori. La dedizione alla pesca ha offerto anche ai menù dei pellegrini piatti tipici, come il polpo o le cozze o il baccalà, cucinati nelle diverse tradizioni locali. Gli zaini si sono mossi tra vicoli, chiese, fontane, horreos, ponti e boschi di eucalipti. Le orecchie si sono abituate a riconoscere il vento del giorno e alla musica delle onde oceaniche. Che dire poi delle persone incontrate con cui ci si scambiano racconti di vita, speranze e curiosità del cammino? Giorno dopo giorno diventano volti familiari da consultare o da ascoltare. C’è una ospitalità spicciola che si somma a quella degli “hospitaleros”, le cui locande, come insegna don Chisciotte, sembrano castelli dopo un giorno di quasi 30 km a piedi!

La forza del cammino portoghese sulla costa è data dalla prevalenza di paesaggi marini, con i passi disposti a muoversi su lunghe passerelle dietro le dune, sulla sabbia delle spiagge (percorse anche a piedi nudi), sui terreni sconnessi dei sentieri e sulla dura realtà di qualche asfalto cittadino. La scelta di percorrere nell’ultimo tratto spagnolo la variante “espiritual” si è rivelata particolarmente azzeccata, soprattutto perché in grado di approfondire il senso di fede del cammino. Il vespro e la benedizione dei pellegrini presso il monastero di Armenteira e il “sentiero della Pietra e dell’Acqua” verso Vilanova de Aurosa, tra antichi mulini e ruscelli, scavano nell’anima. Si sono inseriti nel percorso di meditazione che ogni sera il gruppo ha dedicato alla meditazione su alcuni passaggi della Laudato si’ di Papa Francesco.

L’arrivo a Santiago ha regalato una gioia speciale, dopo tanto camminare. Tra migliaia di pellegrini, che hanno invaso la città per la grande festa del santo, non è stato difficile riconoscere quelli arrivati a piedi, con immancabili vesciche e scarpe impolverate. Dopo quasi 300 km a piedi il sospetto iniziale si è trasformato in certezza e in insegnamento di vita: anche i piedi parlano.

 

In cammino con “Goccia”

Anche Padania Acque ha voluto essere in viaggio per due settimane sul Cammino portoghese da Porto a Santiago de Compostela e ha voluto esserci con la borraccia “Goccia”, diventata ormai il simbolo ecologico di Padania Acque.

Don Bruno Bignami e gli amici Giovanni Bernardelli, Fabrizio Merli, Paola Cavagnoli, Linda Guarneri, Filippo Trabucchi, Veronica Bignami e Adriana Bignami erano equipaggiati con la borraccia “Goccia”, grazie alla quale hanno potuto dissetarsi presso le fontanelle disseminate lungo il tragitto, evitando di utilizzare le bottigliette di plastica usa e getta, in piena armonia con la natura. I pellegrini hanno voluto testimoniare un valore fondamentale per ognuno di noi: l’amore e il rispetto per l’ambiente e per il mondo in cui viviamo e per questo motivo hanno deciso di fare a meno dell’acqua in bottiglie di plastica.

Padania Acque, ringraziando i pellegrini di Picenengo, invita tutti a seguire questo esempio di civiltà: portare la borraccia con sé, anche in viaggio e in vacanza, e utilizzare l’acqua potabile di rete è un gesto semplice, ma che significa molto.

Facebooktwittermail

Mazzolari all’Unesco: le proposte di viaggio
Viaggio in aereo o in pullman organizzati della ProfiloTours con un itinerario parigino tra fede e cultura

In occasione del Convegno internazionale su don Primo Mazzolari costruttore di pace, in programma nel pomeriggio di giovedì 29 novembre a Parigi, presso la Sede principale dell’Unesco, l’agenzia viaggi e turismo ProfiloTours, in sinergia con l’Ufficio diocesano per la Pastorale del tempo libero e dei pellegrinaggi, propone due modalità di partecipazione: una con viaggio in aereo e una in pullman. Continue reading »

Facebooktwittermail

Canonizzazione di don Spinelli, ecco le proposte per partecipare
Organizzati pacchetti viaggio per partecipare alla Messa con il Papa del 14 ottobre a San Pietro e alle celebrazioni dedicate al fondatore delle suore Adoratrici del SS. Sacramento di Rivolta d'Adda

In occasione della canonizzazione di don Francesco Spinelli, il 14 ottobre prossimo in piazza S. Pietro, l’Istituto delle suore Adoratrici del SS. Sacramento di Rivolta d’Adda, da lui fondato, ha predisposto alcune proposte di viaggio con le quali parrocchie e singoli fedeli potranno prendere parte all’atteso evento e a quanto programmato a Roma in questo contesto. Continue reading »

Facebooktwittermail

Famiglie in cammino sulla traccia di Amoris Laetitia
L'ufficio di pastorale familiare presenta le linee per il nuovo anno: al centro la formazione e l'accompagnamento delle situazioni di fragilità

«Camminiamo, famiglie, continuiamo a camminare!». Le parole di Papa Francesco che concludono l’esortazione apostolica Amoris Laetitia sono insieme l’invito e l’augurio che accompagnerà il nuovo anno della pastorale familiare. Gli incaricati diocesani Maria Grazia Antonioli e Roberto Danesi illustrano le iniziative principali e le novità che caratterizzeranno i prossimi mesi: «La pastorale – sottolineano – non si esaurisce però con le attività proposte alle famiglie, ma si propone di valorizzare la famiglia come soggetto attivo della pastorale». Continue reading »

Facebooktwittermail

Il messaggio del Vescovo per l’anno oratoriano
L'invito di monsignor Napolioni: «Inventiamoci modi nuovi perché l’intuizione formidabile dell’Oratorio non resti confinata nel passato»

È «un anno intenso, impastato di meraviglia, riconoscenza e impegno» quello che attende gli Oratori della diocesi. Parola del Vescovo Antonio, che nel suo messaggio per l’anno oratoriano 2018/19 chiede «di camminare con tutta la diocesi nell’approfondimento» delle sette parabole del Vangelo di Matteo, «sette piccole, grandi provocazioni» attraverso cui Gesù si racconta parlando del Regno. Continue reading »

Facebooktwittermail

Coltivare l’alleanza con la terra: on-line i materiali per la prossima Giornata per la Custodia del Creato
Al centro dell'edizione 2018 che si celebrerà il 1° settembre la presa in carico solidale delle fragilità ambientali di fronte agli impatti del mutamento

“Coltivare l’alleanza con la terra”: è questo il tema della 13a Giornata nazionale per la Custodia del Creato che si celebrerà il 1° settembre 2018. Il messaggio per la Giornata – stilato dai vescovi della Commissione per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace e della Commissione per l’Ecumenismo e il dialogo – propone una sfida che non interessa solo l’economia e la politica: c’è anche una prospettiva pastorale da ritrovare, nella presa in carico solidale delle fragilità ambientali di fronte agli impatti del mutamento, in una prospettiva di cura integrale.  Continue reading »

Facebooktwittermail

Pastorale Sociale, una formazione “coraggiosa”
Si aprirà con la Settimana di Carità 2018 l'anno pastorale dell'Ufficio che guarda anche agli scenari politici. Mussetola: «Un richiamo ai valori alla vigilia delle elezioni»

Si articolerà su alcuni momenti ormai tradizionali l’attività dell’Ufficio diocesano per la Pastorale sociale nell’anno 2018/19. Il primo appuntamento significativo sarà la Settimana della Carità che dal 12 novembre coinvolgerà tutti gli uffici dell’area “Nel mondo con lo stile del servizio”, che comprende anche pastorale caritativa, missionaria, delle migrazioni e della salute. Continue reading »

Facebooktwittermail

Gli oratori non hanno… mai visto un regno così
Don Paolo Arienti presenta le linee guida per il nuovo anno di pastorale giovanile: «Iniziamo a raccogliere le sollecitazioni del Sinodo, aspettando la lettera del Vescovo»

«Seminare, ma anche cercare, gioire per un tesoro, barattarlo con tutto quello che si ha, buttare la rete, guardare con saggezza al grano e alla zizzania… questo è l’Oratorio che fa dire: “Mai visto un regno così!”». È proprio questo, come un’esclamazione di stupore, il tema proposto per l’anno oratoriano 2018/19. Sottotitolo: “Anche noi parabole di Vangelo”. Continue reading »

Facebooktwittermail