In cammino con il Vescovo verso Roma. Iscrizioni ancora aperte per i giovani cremonesi

Dalle Marche a Roma, già un centinaio hanno aderito alla proposta della pastorale giovanile. Partenza il 5 agosto, l'11 e 12 l'incontro con Papa Francesco
image_pdfimage_print

Sono circa un centinaio i giovani cremonesi iscritti al al cammino dalle Marche a Roma, insieme al vescovo Antonio Napolioni, per partecipare al grande evento con papa Francesco programmato a Roma l’11 e 12 agosto in preparazione ai lavori del Sinodo dei vescovi che si svolgerà da ottobre. Le iscrizioni sono ancora aperte

Il pellegrinaggio proposto dalla Pastorale giovanile cremonese e inserito tra i momenti che daranno continuità ai lavori del Sinodo diocesano, avrà inizio il 5 agosto facendo tappa a Loreto e proseguendo per Recanati, la terra di Leopardi. Martedì 7 agosto i giovani arriveranno a Macerata, dove è previsto l’incontro con la Chiesa locale e il suo vescovo. Dopo una sosta a Tolentino, i giovani cremonesi giungeranno nella diocesi di Camerino–S. Severino Marche, terra d’origine del vescovo Napolioni, con cui la diocesi ha stretto un gemellaggio di solidarietà dopo il sisma. Qui è previsto l’incontro con le Clarisse e i Cappuccini di Renacavata.

Sabato 11 agosto il trasferimento a Roma, per prendere parte, nel pomeriggio, al Circo Massimo, alla veglia con Papa Francesco; a seguire una «notte bianca». L’esperienza si concluderà la mattina con la Messa presieduta dal Pontefice in S. Pietro. In serata partenza per il rientro.

È ancora possibile dare la propria adesione. Quota di partecipazione di 270 euro, comprensivi di kit diocesano, kit romano, pasti e pernotti (sistemazione con sacco a pelo e materassino).

Per chi non potrà prendere parte all’intera proposta non manca la possibilità di aderire solo ai giorni romani. In questo caso la quota è di soli 70 euro (salvo variazioni CEI) e comprende di kit romano e pernotto (sistemazione con sacco a pelo e materassino); esclusi invece il viaggio e i pasti.

Facebooktwittermail